Studio Dentistico Marchesin | Chirurgia muco gengivale
La chirurgia muco-gengivale comprende l’insieme delle procedure atte alla correzione di difetti di morfologia, posizione e/o quantità dei tessuti molli parodontali
studio dentistico, studio dentistico marchesin, marchesin, dentista, denti, chirurgia gengivale, chirurgia
16859
page-template-default,page,page-id-16859,page-child,parent-pageid-16852,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Chirurgia muco gengivale

La chirurgia muco-gengivale comprende l’insieme delle procedure atte alla correzione di difetti di morfologia, posizione e/o quantità dei tessuti molli parodontali. Questi difetti possono essere trattati con interventi a lembo o con innesti tissutali.

 

Le indicazioni principali sono:

  • la copertura delle superfici radicolari esposte;
  • l’incremento di altezza e spessore del tessuto gengivale per esigenze funzionali, estetiche, protesiche od ortodontiche.

 

I risultati attesi della terapia mucogengivale includono il guadagno del livello clinico di attacco (copertura radicolare), l’eliminazione o la riduzione delle recessioni del tessuto marginale (copertura radicolare), l’incremento dell’altezza e dello spessore del tessuto cheratinizzato.

Nell’ambito della terapia chirurgica va considerato il trattamento implanto- protesico che si basa su principi parodontali come il rispetto della dimensione biologica (altezza e morfologia della componente transmucosa) e la possibilità di un’adeguata igiene orale (distanza inter-implantare, morfologia e superficie della struttura protesica), premesse queste per la salute dei tessuti molli perimplantari.

 

Qualche consiglio per il periodo successivo all’intervento:

  • per ridurre l’eventuale gonfiore effettuare impacchi freddi, senza premere.
  • in caso di dolore seguire la terapia antidolorifica e/o antibiotica prescritta.
  • evitare di assumere bevande calde, cibi caldi e alcolici per 3 giorni dopo l’intervento.
  • nelle prime 4 settimane evitare di spazzolare, di passare il filo interdentale sul bordo gengivale e non masticare cibi duri.
  • 4 – 8 settimane dopo l’intervento, usare lo spazzolino morbido per l’igiene orale quotidiana.
  • 8 – 12 settimane dopo l’intervento ricominciare a spazzolare normalmente con cura.
  • il fumo o un’igiene orale inadeguata possono ridurre sensibilmente il successo della terapia o addirittura causarne il fallimento.
  • rispettare gli appuntamenti successivi stabiliti anche se la guarigione procede senza problemi.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, nel rispetto della tua privacy e dei tuoi dati. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi